Caduta dei capelli femminile dopo i 40 anni: cause e trattamenti

caduta dei capelli femminile

Per molte donne la caduta dei capelli può rappresentare un vero problema, la femminilità spesso viene individuata anche con una capigliatura curata e folta. In certi casi può succedere che con l’avvicinarsi dei 40 anni, il nostro corpo possa subire alcuni cambiamenti e uno di questi può riguardare proprio i capelli: maggior fragilità, opacità e secchezza. I capelli possono anche diventare progressivamente più sottili, meno gestibili e folti.

Quali sono le cause della caduta dei capelli nelle donne dopo i 40 anni?

Per trattare il problema in modo efficace, è necessario innanzitutto identificare la causa. I livelli di estrogeni diminuiscono progressivamente indicativamente a partire dai 40 anni fino alla menopausa. Di conseguenza, i livelli di testosterone DHT si alzano scatenando una reazione che può portare in maggior misura, a chi è predisposto, ad un diradamento dei capelli e quindi allo sviluppo delle Tricopatie. Inoltre, il tasso di crescita dei capelli rallenta naturalmente con il progredire dell’età. La caduta di capelli più significativa è attribuita anche a scompensi ormonali e problemi di tiroide.

Altre cause di perdita di capelli nelle donne includono la gravidanza, il parto, la menopausa e i cambi di stagione. Queste tipologie di diradamento possono avere carattere temporaneo ma, se combinate con altri fattori aggravanti, possono diventare croniche o patologiche.

Come trattare la caduta dei capelli femminile?

Come anticipato, il primo passo per risolvere il problema è studiare i fattori scatenanti e agire su questi, attraverso un primo check-up è possibile, infatti, stabilire lo stato di cuoio capelluto e capelli e individuare i trattamenti più indicati.

Uno dei fattori da valutare è la tipologia di prodotti che si usano per l’igiene quotidiana e lo styling dei nostri capelli, infatti, prodotti troppo aggressivi e non adatti potrebbero creare degli scompensi all’equilibrio della cute, causando seborrea, desquamazione ed altre Tricopatie. Inoltre, una corretta igiene è alla base per prevenire eventuali futuri problemi di cute e capelli, il lavaggio dei capelli deve essere fatto con frequenza, anche tutti i giorni se necessario, e con prodotti che siano adatti poiché shampoo troppo sgrassanti rischierebbero di asportare tutto il sebo anche quello protettivo che normalmente è utile al capello.

Per concludere, problemi di caduta dei capelli sono oggi abbastanza comuni ma esistono dei sistemi validi per contrastare il fenomeno. Per alcune persone, la situazione è più importante di altre, ma l’importante è agire tempestivamente sul problema e chiedere il parere di un esperto.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!


Leggi anche questi articoli

Anamnesi

L'anamnesi è la raccolta clinica di informazioni sui precedenti della vita di una persona a scopo diagnostico, come nel caso … Vedi articolo