Che cos’è la tricodinia o dolore al cuoio capelluto?

tricodinia_caduta dei capelli

Che cos’è la tricodinia?

La tricodinia è la sensazione di dolore avvertita sullo strato più superficiale del cuoio capelluto e percepito come un fastidio non ben definito ai capelli. Il disturbo percepito può essere più o meno intenso, comparire in determinati periodi oppure essere cronico, inoltre, può essere accompagnato anche da bruciore, prurito o formicolio alla cute. Di norma il genere femminile è maggiormente colpito rispetto a quello maschile, dalla tricodinia. Sicuramente il dolore al cuoio capelluto indica che qualcosa non va nella salute dei vostri capelli. È quindi opportuno indagare le cause scatenanti per agire sulle stesse e risolvere questo fastidioso problema, che in alcuni casi può anticipare anche il fenomeno della caduta dei capelli.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della tricodinia sono diversi e possono presentarsi singolarmente o assieme:

  • Bruciore al cuoio capelluto;
  • Dolore alla cute;
  • Irritazione;
  • Prurito.

Tecnicamente, la soglia di attivazione dei nocicettori, terminazioni nervose presenti nel cuoio capelluto, si abbassa coinvolgendo anche quelli del follicolo pilifero. La stimolazione dei nocicettori provoca il neurotrasmettitore ossia la sensazione di dolore che si avverte alla testa.

Quali sono le cause?

Individuare quali sono le cause che producono il dolore al cuoio capelluto, non è così semplice. In alcuni casi la tricodinia può essere scatenata da momenti di forte stress e ansia e, in taluni casi, accompagnata da caduta dei capelli. Per questo si può pensare che vi sia una correlazione fra tricodinia e alopecia psicogena. Il dolore al cuoio capelluto può essere anche provocato dalla qualità e quantità del sebo depositato sulla cute che può evolvere in accezione negativa in dermatite seborroica causando così prurito e dolore alla cute. Queste non solo le uniche cause, anche la seborrea se è associata a forfora grassa provoca l’irritazione del cuoio capelluto e l’alterazione della normale attività follicolare.

Di seguito le cause principali:

  • infiammazione da seborrea, dermatite o forfora;
  • infiammazione da stress e ansia;
  • follicolite;
  • infiammazione del muscolo erettore del capello.

La tricodinia anticipa la caduta dei capelli?

In alcuni casi, le persone soggette a tricodinia sono maggiormente predisposte alla caduta dei capelli e al diradamento, la correlazione si riscontra in particolare nella fase del telogen effluvio.

Solitamente il dolore al cuoio capelluto può essere risolto seguendo cure igieniche e trattamenti tricologici finalizzati alla cura delle cause. I trattamenti servono per igienizzare la cute da impurità e batteri che generano l’infiammazione. Si consiglia pertanto, quando si avverte un dolore prolungato al cuoio capelluto di non sottovalutarlo e rivolgersi ad un centro tricologico di fiducia per uno studio del caso e la risoluzione del problema.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!


Leggi anche questi articoli