Contrastare la caduta dei capelli: Intervista ad Ada Nane’

caduta capelli_intervista

Ada Nane’, coiffeur e image consultant, qualificata in tecniche e servizi all’avanguardia per la creazione di un’ immagine esclusiva e di tendenza e specializzata in Welness Hair Care. Qui di seguito vi riportiamo alcune delle domande che le abbiamo rivolto per quanto concerne  la caduta dei capelli.

In autunno la perdita dei capelli sembra inevitabile. Come possiamo capire se la caduta dei capelli è circoscritta a questo periodo o se è campanello di allarme della nostra salute?

Autunno e non solo, anche in primavera, i capelli hanno un loro ciclo vitale e cadono per dare vita ad un nuovo capello. Fino a 30 capelli al giorno è naturale, quando questo aumenta si può trattare di una caduta anomala.

Quali sono le principali cause?

Tanti sono i fattori che contribuiscono alla caduta: l’ alimentazione scorretta, carenza di vitamina del gruppo b, fattori ormonali (gravidanza), fattori genetici, ma  prima di tutto lo stress. I capelli possono essere soggetti a stress alimentato da colorazioni o apporti di prodotti troppo alcalini, i quali procurano al cuoio capelluto disidratazione, o stress dalla quotidianità. Mi riferisco alla  tensione del cuoio capelluto, la quale provoca  poca irrorazione dei  vasi sanguigni ed anche l’indurimento del collagene causando il soffocamento del bulbo; di conseguenza, il capello cade in modo precoce.

Tagliare i capelli é un rimedio valido?

Tagliare i capelli non contribuisce a rafforzare la sua ricrescita (qualora dipendesse da fattori descritti prima) ma sicuramente un capello lungo che cade è una visione più “traumatica” a livello  psicologico rispetto a un capello corto.

I trattamenti chimici come colorazioni o permanenti possono incidere ulteriormente nell’indebolimento della chioma?

Indubbiamente si. Tutto quello che passa dal cuoio capelluto può provocare un suo impoverimento di idratazione (ad esempio:  shampoo troppo alcalini, colorazioni forti, apporti di sostanze chimiche) primo fattore per cui il  cuoio capelluto poco idratato darà un capello più sottile e debole.

É errato lavare i capelli tutti i giorni?

É errato lavare i capelli tutti i giorni se non sono eccessivamente grassi o appesantiti dallo smog o da  sudore. Iniziamo a distinguere il semplice piacere di schiumare i capelli per sentirne il profumo dalla necessità e quindi  lavarli ogni qual volta li sentiamo sporchi e troppo pesanti. Contrariamente a quel che si diceva in passato, oggi lo smog con le sue polveri sottili provoca infiammazioni dei follicoli, quindi, è indispensabile tenere il cuoio capelluto pulito e salutare per il capello, ma ad una condizione: bisogna prestare particolare riguardo alla qualità dello shampoo e all’apporto di nutrizione con conditioner alle lunghezze.

Quali prodotti specifici bisogna usare?

Prodotti per capelli che mantengano sano equilibrio di idratazione non troppo sgrassanti. Ne esistono tanti ma quelli più efficaci sono quelli senza solfati o con solfati naturali.

Come si può bloccare immediatamente la caduta? E come prevenirla?

Bloccarla nell’immediato è difficilissimo. Attualmente non esistono prodotti che  blocchino la caduta perché un capello che cade si è “staccato” almeno due mesi prima! E’ molto importante tenere il bulbo pilifero vivo, bene irrorato, affinché venga fuori un altro  capello più forte.  Esistono  trattamenti anti-caduta efficaci a garantire la ricrescita qualora ci sia ancora anche la sola peluria. Tra tutti quelli che conosco  quella più efficace e completa e l’Aminexil di Kerastase, perché oltre a stimolare la nuova ricrescita nutre dall’esterno il capello con una particolare molecola, la GLUCOLIPIDE, e la MADACASSUSIDE, un’alga del mar morto che lenisce la cute eliminando  qualsiasi tipo di desquamazione mantenendo sano il cuoio capelluto.

Per chi non vuole prender medicinali o integratori può adottare cure alternative?

Ci sono diversi alimenti che contribuiscono al reintegro di vitamine del gruppo B, importanti per la ricrescita, validissimi i fermenti lattici (Actimel) contengono aminoacidi, come anche il lievito di birra naturale.


Leggi anche questi articoli

Cura dei capelli deboli in inverno

Cosa intendiamo per capelli deboli? Vediamo assieme come curare i capelli deboli, secchi e sfibrati in un periodo delicato come quello invernale.