5 consigli per prevenire la caduta dei capelli nella donna

caduta dei capelli nella donna

Spesso e volentieri i problemi legati alla perdita di capelli sono attribuiti esclusivamente agli uomini, in realtà come già abbiamo ampiamente dibattuto, l’alopecia femminile è sempre più sentita anche dalle donne. Un buon 40% di chi affronta tale disagio è infatti di sesso femminile. La caduta dei capelli femminile però si manifesta in modo differente, il più delle volte con un leggero diradamento in determinate zone del capo che può essere seguito da un eccesso di caduta dei capelli.

Le cause principali sono indubbiamente l’età e l’invecchiamento, quindi cause genetiche e ormonali. Anche la pillola anticoncezionale può essere  un nemico in tal senso, la gravidanza, oppure la sindrome dell’ovaio policistico. Altri fattori negativi sono l’uso di farmaci anticoagulanti o quelli contro la pressione alta, malattie cardiache e depressione. Lo stato psicofisico influenza la salute dei nostri capelli, per questo è bene mantenere in primis uno stile di vita sano evitando situazioni di forte stress e sbalzi fisici indotti da diete eccessive. Vediamo assieme alcuni consigli preziosi per prevenire la caduta dei capelli nella donna, buone pratiche e piccoli accorgimenti molto utili anche per gli uomini.

  1. Avere uno stile di vita il più possibile sano, con un’alimentazione corretta. Non eccedere coi grassi e non farsi mancare amminoacidi e nutrienti essenziali. Carenze proteiche o eccessi di vitamina A possono aggravare il problema.
  2. Durante i cambi di stagione ricorrere ad integratori mirati, per colmare lacune nutrizionali ed aumentare le difese, ovviamente se necessario e su consiglio del tricologo di fiducia.
  3. Non usare pettinature troppo strette. Chignon, treccine afro e code di cavallo troppo stretti provocano, nel lungo periodo importanti irritazioni del cuoio capelluto.
  4. I capelli dovrebbero essere lavati con shampoo neutri o anticaduta a seconda del tipo di capelli. Lavare i capelli ogni giorno per stimolare l’ossigenazione dei capelli, dopo ogni detersione non frizionare troppo con l’asciugamano ma tamponare. Quando sono bagnati i capelli sono più fragili e spazzolarli o strofinarli in questa fase può essere deleterio, tamponateli delicatamente e asciugateli con phon tiepido, non troppo caldo perché può causare irritazioni al cuoio e l’insorgere di sebo. Attenzione con la piastra, modulate la temperatura prima dell’utilizzo e non abusate di questo strumento.
  5. Il miglior consiglio è quello di rivolgersi a centri tricologici specializzati che possono valutare attraverso un’attenta anamnesi il problema della persona e studiare le soluzioni più adatte al caso. Riavere capelli sani e forti dipende molto da voi ma anche dai prodotti e dai trattamenti che utilizzate. I trattamenti fai da te sono più dannosi che altro, per questo la consulenza di esperti del settore è consigliata nell’attesa che la cura abbia effetto consigliamo di andare da un bravo hair stylist che potrà consigliare su tagli e trucchi per coprire le eventuali mancanze con particolari acconciature. Un insieme di servizi di questo tipo sono offerti proprio dai Centri tricologici specializzati in trattamenti per la cura dei problemi di capelli come calvizie, forfora e grasso cutaneo.

Non trascurate le vostre chiome durante questo periodo dell’anno, perché i capelli in estate possono indebolirsi e cadere a causa dell’effetto congiunto del sole e del mare, senza contare il cloro della piscina.


Leggi anche questi articoli

Condizionante

È un prodotto in crema, utilizzato per la cura dei capelli, per migliorare la lucentezza, lubrificazione, resistenza, pettinabilità, con effetto antistatico. … Vedi articolo

Districante

Si tratta di un trattamento che riduce la formazione di nodi e doppie punte disciplinando i capelli crespi, inoltre, protegge … Vedi articolo

Tricopress

Si tratta di un macchinario in grado di svolgere un massaggio al cuoio capelluto ed è particolarmente utilizzato nei trattamenti … Vedi articolo