Tricopigmentazione: ecco tutto quello che c’è da sapere!

tricopigmentazione_domande

In questo post abbiamo raccolto una serie di domande sulla Tricopigmentazione che maggiormente sono rivolte agli specialisti!

Che cos’è la Tricopigmentazione?

Si tratta di una tecnica di micropigmentazione effettuata sul cuoio capelluto che permette la ricostruzione ottica di peli in crescita, in aree interessate dal diradamento. Attraverso il deposito sotto cute di pigmenti si ricrea visivamente l’immagine di capelli che stanno crescendo. Questa tecnica può essere utilizzata anche come completamento o supporto al trapianto di capelli, permettendo di ottenere validi risultati.

I pigmenti utilizzati sono dannosi?

No, i pigmenti sono testati, anallergici, certificati e completamente riassorbili dal nostro organismo. Possono essere di vari colori per ricreare la tonalità più vicina a quella dei nostri capelli e ottenere l’effetto più naturale possibile.

La seduta di Tricopigmentazione è dolorosa?

No, l’intervento generalmente non è doloroso, si può avvertire un leggero fastidio o formicolio in alcune zone particolarmente sensibili che generalmente si risolve nel giro di poche ore.

Quanto dura la seduta di Tricopigmentazione?

La durata è variabile in base all’area da coprire ma di norma può essere di due o tre ore. Possono servire più sedute di Tricopigmentazione per ottenere il risultato atteso.

C’è una prassi post intervento da seguire?

A discrezione di chi esegue l’intervento, potrà indicarvi di applicare un prodotto topico specifico per la durata di massimo una settimana. Si consiglia comunque di evitare l’esposizione diretta solare, lampade e piscina per circa 7 giorni dopo la seduta.

Quanto dura la Tricopigmentazione nel tempo?

È importante rilevare che la durata può esser diversa da persona a persona e dipende dalla tipologia di pelle, dal sistema immunitario e dal pigmento inserito. In genere dopo un anno si consiglia un’altra seduta di ripresa.

Con la Tricopigmentazione si possono nascondere cicatrici?

Sì, nella maggior parte dei casi (da valutare opportunamente) è possibile utilizzare la Tricopigmentazione per nascondere cicatrici non di recente formazione.

Dopo la seduta di Tricopigmentazione si possono lavare i capelli?

Sì, ma si consiglia di utilizzare shampoo specifici e molto delicati per non irritare il cuoio capelluto. È però fondamentale chiedere il parere dello specialista che ha fatto l’intervento poiché sarà in grado di offrire le indicazioni adatte alla specificità della persona.

Infine, se avete ulteriori dubbi o quesiti, si suggerisce di contattare uno specialista presso un centro tricologico di fiducia.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!


Leggi anche questi articoli

Anno nuovo, capelli nuovi!

All’inizio dell’anno tra i nuovi propositi vi è di essere soddisfatti dei propri capelli, come? Scopriamolo assieme!