Dermatite seborroica: provoca la caduta dei capelli?

dermatite_sebo

La caduta dei capelli può essere causata da vari fattori, la dermatite seborroica rientra tra questi?

Cos’è la dermatite seborroica?

Ladermatita seborroica è un’infiammazione della pelle che si manifesta con squame di colore bianco giallo, crosticine e forfora che interessa zone della pelle particolarmente ricche di ghiandole sebacee. Si tratta di una patologia abbastanza diffusa e altrettanto fastidiosa, nella maggior parte dei casi questa si manifesta cronicamente, in maniera discontinua, alternando periodi acutizzazione dei sintomi ad altri meno importanti. L’iperattività delle ghiandole sebacee provoca l’irritazione della cute che spesso è accompagnata da un fastidioso prurito. Lo strofinamento delle zone coinvolte provoca rossore e piccole escoriazioni al cuoio capelluto.

Quali sono i sintomi?

I sintomi tipici della dermatite seborroica sono:

  • prurito;
  • creazione di zone della pelle lucide e oleose;
  • arrossamento di alcune aree della cute;
  • lesioni della pelle;
  • formazione di placche;
  • produzione di squame irregolari e croste sulla cute;
  • accumulo di forfora.

È possibile curare la dermatite seborroica?

Il primo step per individuare la patologia è di recarsi in un Centro Tricologico specializzato ed eseguire un primo check up, poiché i sintomi a volte possono essere confusi con altri disturbi della pelle (come psoriasi e semplice forfora), ed è per questo che si richiede l’intervento di uno staff preparato nella valutazione della sintomatologia. L’approccio migliore è quello che tiene conto del tipo di pelle e della gravità del disturbo.

Non è possibile curare definitivamente la dermatite seborroica, ma si può intervenire con efficacia sui sintomi. Esistono, infatti, dei rimedi che alleviano il disturbo, si tratta di prodotti igienici ad azione sebo-regolatrice e farmaci come pomate cortisoniche e antimicotiche. Sono consigliati shampoo antiforfora e neutri, secondo i casi, contenenti determinate sostanze, ad esempio:

  • acido salicilico;
  • zinco;
  • catrame di carbone;
  • ketoconazolo;
  • selenio.

Una buona igiene del cuoio capelluto può aiutare a controllare gli effetti della dermatite, per questo sono consigliati lavaggi frequenti e vigorosi dei capelli, evitando di usare prodotti troppo aggressivi sulla pelle perché potrebbero aggravare ulteriormente la patologia.

Dermatite seborroica e caduta dei capelli?

Non esiste una relazione diretta tra dermatite seborroica e caduta dei capelli, quest’ultima si verifica più che altro per la situazione di stress ossidativo presente a livello del bulbo pilifero. La caduta cui si fa riferimento non rientra nella categoria dell’alopecia, ma si tratta di un effluvio causato da situazione di stress (che può essere di varia natura).

Qualora la dermatite provocasse un forte prurito, lo strofinamento continuo della cute (temporaneo senso di sollievo) potrebbe provocare escoriazioni causando la caduta dei capelli nella zona interessata. Un altro fattore da considerare è che l’ipersecrezione sebacea contribuisce a ostacolare la normale attività dei follicoli piliferi e a rendere difficoltosa la normale ricrescita dei capelli, con il rischio di generare un eccessivo diradamento.


Leggi anche questi articoli

Alopecia psoriasica

La psoriasi del cuoio capelluto, o alopecia psoriasica, è una patologia frequente tra i pazienti affetti da psoriasi, tanto da … Vedi articolo