Protesi capelli parziale o totale?

protesi-capelli-uomini

Come scegliere una protesi capelli parziale o totale? Ecco i fattori da considerare!

Quando la caduta dei capelli ti affligge da qualche tempo e l’unica soluzione per eliminare il problema è portare una protesi capelli come scegliere la tipologia giusta? Chiediamolo al tricologo!

Le persone che si rivolgono al mio centro per ottenere consigli e indicazioni sull’acquisto di una protesi, solitamente presentano un notevole diradamento dei capelli, che spesso riguarda certe parti della testa come ad esempio la parte superiore, ma altre volte interessa in maniera quasi uniforme tutta la chioma. La caduta dei capelli può essere arrestata o rallentata in certi casi, qualora il problema sia risolvibile con trattamenti appositi, ma in altri casi questa è patologica, ecco perché acquistare un infoltimento. E come orientarsi nella scelta della protesi capelli giusta? Innanzitutto si deve determinare se è necessario un infoltimento:

  • parziale –> che si integri con i capelli naturali;
  • totale –> che vada a coprire tutta la testa.

Generalmente, si consiglia di sfruttare il più possibile la ricrescita dei propri capelli per avere un aspetto più naturale. Se ad esempio la ricrescita dei capelli sui lati e sul retro della testa è lenta e questi sono molto sottili, si consiglia di propendere per una protesi totale, per evitare che si notino differenze tra i capelli originari e quelli dell’infoltimento.  La maggior parte delle persone con cui ho parlato ha scelto una protesi capelli parziale ma questa decisione dipende da diversi fattori come:

  • la tipologia di calvizie;
  • la resistenza dei capelli;
  • la zona del diradamento.

Per quanto riguarda la zona del diradamento è importante fare delle distinzioni:

  • negli uomini, generalmente la caduta dei capelli è concentrata in aree specifiche e questo può rendere più semplice determinare l’esatta area d’interesse dell’infoltimento. Tuttavia, se la perdita dei capelli si estende nel tempo, si potrebbe rendere necessario aumentare la copertura con un’altra tipologia di protesi. Uno degli errori più comuni è pensare che aumentando la lunghezza dei capelli o la densità questo compensi la maggiore caduta di capelli, in realtà questo può provocare un mescolamento innaturale e rendere visibile l’infoltimento rispetto la ricrescita dei capelli;
  • nelle donne, invece, la caduta dei capelli è solitamente diffusa in tutta la testa per cui si rivela più adatto acquistare una parrucca per avere una copertura totale della testa. Esistono in commercio molti modelli e colori che possono soddisfare anche la persona più esigente.

Una volta individuato se preferire una protesi capelli parziale o totale, si può procedere con la scelta della tipologia, della densità dei capelli, della definizione del colore per terminare poi con la misurazione e l’ordine della stessa a cura di un esperto del settore.

Photo Credit: vitadicoppia.blogosfere.it / ilricordoperduto.wordpress.com


Leggi anche questi articoli