Come lavare i capelli con la forfora

capelli_forfora

La forfora è una problematica comune che si manifesta indistintamente a uomini e donne, accentuandosi durante i cambi di stagione, nei periodi di stress, o a causa di una scorretta alimentazione. Si tratta di uno squilibrio ghiandolare che produce la desquamazione del cuoio capelluto e un ricambio eccessivo delle cellule che lo formano. Per prevenire e curare la forfora bisogna partire da un corretto lavaggio dei capelli.

Shampoo antiforfora

È sicuramente consigliato lavare spesso i capelli, utilizzando uno shampoo delicato o shampoo antiforfora specifico, magari alternandoli. La scelta di uno sham­poo troppo aggres­sivo porta all’impoverimento e alla sec­chezza del cuoio capel­luto, per que­sto biso­gna sem­pre asso­ciare lo sham­poo giu­sto alla tipo­lo­gia del capello da trattare. È molto importante distinguere tra forfora secca e forfora grassa durante la scelta dello shampoo. Gli shampoo a base di zolfo sono particolarmente indicati perché lo zolfo, essendo acido, ristabilisce il giusto ph del capello e previene la formazione di grasso e forfora.

Lavare i capelli con forfora

La forfora va curata giornalmente, per questo l’igiene è molto importante. Durante il lavaggio, è opportuno grattare bene per far andare via le scaglie di forfora che rovinano i capelli, mediante due passate di shampoo.   Molto importante lasciare in posa lo shampoo per 3–4 minuti e sciacquare accuratamente senza lasciare residui.  È consigliato lavare i capelli almeno 2/3 volte a settimana se si soffre di forfora secca. Se si soffre di forfora grassa, con eccessiva secrezione sebacea, scaglie giallastre e capelli unti, bisogna lavare i capelli con maggior frequenza, anche tutti i giorni.

Impacchi e lozioni antiforfora

Una volta a settimana è bene fare un impacco rinforzante che può essere a base di olio d’oliva o olio essenziale. È inoltre consigliato frizionare il cuoio capelluto con lozioni contenenti acido salicidico e acido retinoico per aiutare a rimuovere le squame. Durante il lavaggio non utilizzare acqua troppo calda e phon a temperature troppo elevate perché aumentano la desquamazione del cuoio capelluto.

Trattamenti antiforfora

Un trattamento antiforfora efficace è sempre composto da almeno tre prodotti (shampoo, lozione e impacco) a cui è possibile aggiungere un composto antiforfora ad azione intensiva somministrato come fiala e un integratore alimentare. La cura della forfora però inizia dal comportamento quotidiano, lavare bene i capelli, non esagerare con prodotti cosmetici e non utilizzare copricapi, sono i primi consigli se si soffre di questo problema.

Per trovare la soluzione più idonea al proprio caso è consigliato rivolgersi ad un tricologo specialista che può offrire una consulenza specifica per la persona affetta da forfora e altre problematiche dei capelli.


Leggi anche questi articoli

Condizionante

È un prodotto in crema, utilizzato per la cura dei capelli, per migliorare la lucentezza, lubrificazione, resistenza, pettinabilità, con effetto antistatico. … Vedi articolo

Districante

Si tratta di un trattamento che riduce la formazione di nodi e doppie punte disciplinando i capelli crespi, inoltre, protegge … Vedi articolo