Tagliare i capelli ha un significato psicologico

tagliare capelli

Tagliare o cambiare look ai propri capelli avrebbe, secondo le ultime ricerche, un significato anche psicologico, sia per il sesso femminile che per quello maschile. I nostri capelli risentono fortemente dei nostri stati d’animo e della nostra salute in genere, per esempio in periodi di stress i capelli si sfibrano e a volte cadono più del normale. (Vi consigliamo a questo proposito di leggere il nostro post Caduta dei capelli nella donna).

Nella maggior parte dei casi, quando i nostri capelli non ci piacciono più, andiamo dal parrucchiere, e cambiamo taglio, colore o acconciatura. Per la maggior parte delle persone, cambiare stile alla chioma ha un significato non solo estetico, ma anche psicologico, da ricondurre spesso a un desiderio di cambiamento che si manifesta nel cambio di acconciatura. Alcuni esperti psicologi hanno ricercato il significato dei diversi tipi di cambiamenti, e vi elenchiamo alcuni esempi: il tagliare i capelli significherebbe il desiderio di chiudere un periodo infelice mentre lasciare i capelli lunghi una personalità dolce; il fare la permanente indicherebbe un desiderio di gioia e spensieratezza, ed infine tingersi i capelli di scuro rappresenterebbe un animo istintivo mentre colorarli di chiaro un carattere seducente. Questi risultati derivano dal significato psicologico dei cambi di immagine, e il cambiare stile ai capelli assume soprattutto nelle donne un significato di cambiamento emotivo evidente e visibile a tutti. Per gli uomini il taglio di capelli ha una valenza psicologica minore rispetto alle donne, ma anche nel sesso maschile i cambiamenti hanno un significato, per esempio il rasare a zero o il far crescere i capelli indicano spesso anche in loro un desiderio di cambiamento o di ringiovanimento.


Leggi anche questi articoli

Cura dei capelli deboli in inverno

Cosa intendiamo per capelli deboli? Vediamo assieme come curare i capelli deboli, secchi e sfibrati in un periodo delicato come quello invernale.