5 piante per far crescere i capelli velocemente

capelli e piante

Molti non sanno che i capelli sono soggetti ad un ciclo di ricrescita che si ripete più o meno 20 volte durante la vita di una persona. Nella fase anagen la crescita del pelo varia da 2 a 6 anni e i capelli crescono da 1,2 a 1 cm al mese a seconda dell’individuo. “Come fare per accelerare la crescita del capello”? È una delle domande che suscita più interesse nell’universo femminile. Molte donne cercano a tutti i costi di far crescere velocemente i loro capelli rivolgendosi a chiunque possa aiutarle, acquistando ogni genere di prodotto presente in commercio, spendendo anche non pochi soldi.

Purtroppo non tutte sono a conoscenza del fatto che esistono piante che aiutano a raggiungere questo obiettivo in maniera veloce, semplice e pratica:

  • Fieno Greco, riesce a stimolare la crescita del bulbo pilifero del capello, potenziandolo e arricchendolo di numerose sostanze nutritive.
  • Ginko Bilboa, favorisce la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto e i tessuti riescono ad ottenere l’ossigeno di cui hanno bisogno per rendere così più veloce il processo di crescita.
  • Erba Gatta, ha molte proprietà che danno benessere al capello, con un infuso preparato caldo e lasciato a raffreddare si ottiene la stimolazione del bulbo pilifero una volta versato sulla testa.
  • Fungo Reishi, ottimo antiossidante cinese, è considerato da tutti un ottimo costituente, ottimo per l’appunto a favorire la crescita veloce del capello.
  • Aloe vera, da sempre considerata una pianta miracolosa e multi funzione, anche in questo caso può essere usata per stimolare il processo di crescita.

È quindi fondamentale sapere come far crescere i capelli in maniera salutare, ma soprattutto naturale, e affidarsi ad un centro tricologico specifico potrà dare risposte a molte domande, che come abbiamo capito, sono molto ricorrenti fra le persone.


Leggi anche questi articoli

Cura dei capelli deboli in inverno

Cosa intendiamo per capelli deboli? Vediamo assieme come curare i capelli deboli, secchi e sfibrati in un periodo delicato come quello invernale.