5 cose da sapere sul trapianto di capelli

trapianto di capelli

Il trapianto di capelli è oggigiorno una soluzione definitiva a problemi di calvizie sia maschile sia femminile. La ricerca medica in questo campo ha fatto passi da gigante e l’operazione si può eseguire in tutta sicurezza e ottenendo risultati apprezzabili. Vediamo assieme alcune cose utili da sapere sul trapianto di capelli.

Qual è la tecnica migliore per effettuare il trapianto di capelli?

L’homotrapianto monobulbare rappresenta la tecnica migliore al momento disponibile e la più praticata. Questa può essere effettuata con due modalità diverse che si differenziano per alcune caratteristiche, tra cui: il tempo di esecuzione e la visibilità della cicatrice. Si tratta delle tecniche:

  • Fue –> si prelevano piccole unità follicolari dalla zona donatrice per trapiantarle nella zona calva. Le cicatrici sono assolutamente impercettibili e scompaiono in pochi giorni.
  • Fut –> si preleva una striscia di cuoio capelluto dalla zona della nuca e si estraggono piccoli gruppi follicolari da trapiantare. La cicatrice resterà visibile però sarà coperta dai capelli esistenti e per cui successivamente non visibile direttamente.

Il risultato del trapianto dei capelli è naturale?

Il trapianto di capelli permette di ottenere la ricrescita dei propri capelli in aree diradate o calve con risultati molto simili a quelli naturali. I follicoli trapiantati nella nuova area si comportano come avrebbero fatto precedentemente nella zona originaria dando vita al ciclo di crescita del capello. Il risultato è assolutamente naturale e permette alla persona interessata di vivere il cambiamento con estrema tranquillità e sicurezza.

Il trapianto è un vero e proprio intervento chirurgico?

Sì, il trapianto di capelli è un vero e proprio intervento chirurgico. Si può svolgere in strutture ospedaliere oppure in centri convenzionati e specializzati con un’equipe medica di professionisti: chirurgo, anestesista, infermieri e altre figure indispensabili.

Il trapianto dei capelli è definitivo?

Il trapianto di capelli è una soluzione definitiva al problema della calvizie, non ha limiti temporali e non richiede manutenzioni particolari, se non una corretta igienizzazione e pulizia dei capelli. È buona norma giudicare la buona riuscita del trapianto di capelli almeno 5 o 6 mesi dopo l’intervento, anche se la stabilizzazione dei processi di crescita dei follicoli trapiantati avviene circa dopo 1 anno.

Esiste la possibilità di rigetto del trapianto di capelli?

No, l’intervento di trapianto è un autotrapianto, per cui non è possibile rigettare se stessi. La compatibilità è perfetta. Un’operazione ben riuscita permette ricrescite floride, una mal eseguita consente comunque la ricrescita con densità minore ma mai il rigetto.

Per avere maggiori informazioni sul trapianto di capelli si consiglia di rivolgersi a una struttura specializzata e prenotare un primo appuntamento.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!


Leggi anche questi articoli