La storia del twist per capelli

capelli twist

Molto tempo fa alcuni americani andarono in viaggio a Tokyo per mangiare il sushi omakase, trovarono in un negozio, il cui nome è stato dimenticato, un accessorio per capelli di circa quattro pollici di lunghezza in un sacchetto di cellophane senza libretto delle istruzioni. Catherine Arpey, senior marketing manager del brand Goody, si chiese: “Che cos’è? Come si usa?”

Questo accessorio per capelli ricorda molto un twist di metallo doppio che funziona come un cavatappi per fissare la chioma in disordine. Il nome di questo oggetto è Goody Spin Pin e debuttò nel mercato nel 2010, diventando il primo accessorio per capelli per numero di vendite. Un accessorio che si ispira ai twist per capelli chiamati Scross, tipici degli anni 90. Oggi questo oggetto ha un piccolo sosia. Kim Taylor Bennett, 32 anni, che lavora per la Time Out London, ha iniziato a vendere Springs Kimby, un accessorio molto simile a Good Spin Pin, anche se un pò più piccolo e nero. Il prodotto viene imballato in un semplice involucro blu e nero, con sopra l’etichetta “dispositivo che doma i tuoi capelli,” con un prezzo di circa 5 sterline. L’oggetto venduto sul sito kimbysprings.com è stato inoltre recensito dal New York Times. L’accessorio non fu brevettato dalla Bennett e scoprì che la Betty Dain Creations, una azienda famosa per le sue cuffie per doccia stravaganti, fece anche lei un simile twist per capelli.  La compagnia Corkscrew Pin infatti lo aveva introdotto nel mercato un anno e mezzo fa. La consulenza brevetti internazionale ha dichiarato che l’accessorio molto probabilmente non potrà essere salvaguardato in uno dei modi consueti. Anche nel caso in cui i creatori originali, forse società giapponese o cinese, applicassero il brevetto, probabilmente la loro domanda verrebbe respinta. Michael Gallagher, un intellettuale proprietario di uno studio legale a Columbus, in Ohio, ha dichiarato: “Dal momento che si tratta di un semplice cavatappi, che è sempre esistito tra noi, mi piacerebbe pensare che la possibilità che chiunque possa ottenere un brevetto sia piuttosto bassa.” Secondo Stan Chudzik invece, ingegnere industriale di Goody, questo perno di rotazione che Michael Gallagher ha grottescamente definito, era più di un semplice cavatappi. “È una doppia elica con una spirale che va in una direzione e una che va in senso opposto”, ha detto. “Mi ricorda molto la struttura del DNA.”

Questa è la curiosa storia di questo accessorio secondo Kim Hoelting, vice presidente marketing per la bellezza e lo stile di Goody.

Photo Credit: www.youtube.com


Leggi anche questi articoli

Manutenzione Integra

L'infoltimento Integra non richiede particolare manutenzione per questo è molto semplice da gestire ed è adatto a tutte quelle persone … Vedi articolo