Il controllo tricologico può salvare i tuoi capelli?

controllo tricologico

Problemi di forfora, grasso, prurito e caduta dei capelli?

Il controllo tricologico è proprio utile per ricercare o approfondire le cause che hanno portato alla comparsa di determinate Tricopatie del cuoio capelluto, vediamo come!

A che cosa serve il controllo tricologico?

Come anticipato, questo controllo permette di identificare eventuali anomalie che interessano cute e capelli e che, se protratte nel tempo, potrebbero causare problemi più importanti come diradamento dei capelli, capelli grassi o iperidrosi, capelli fragili e assottigliati, forfora ed anche alopecia. L’esperto, individuando i fattori scatenanti, è in grado di proporre trattamenti mirati per risolvere il problema.

Come si svolge?

Una volta scelto il centro al quale rivolgersi è necessario fissare un primo check up di cuoio capelluto e capelli, per studiare il caso e ricercare le cause del problema.

In sede di incontro lo specialista raccoglierà informazioni utili, ecco gli step principali:

  • Raccolta dati –> si raccolgono informazioni importanti circa la comparsa del problema, il suo sviluppo, eventuali sintomi e si ricostruisce la situazione della persona con particolare attenzione alle abitudini igieniche.
  • Monitoraggio –> si raccolgono dati circa lo stato di cute e capelli e si ricercano eventuali Tricopatie.
  • Test tricologici –> se necessario ad approfondire l’indagine, si possono eseguire uno o più test tricologici per verificare l’entità del fenomeno. In sede, sarà l’esperto a indicare quali test eventualmente effettuare, moti dei quali non sono assolutamente invasivi.
  • Fase finale –> al termine della raccolta dei dati, lo specialista indicherà, se utile, i trattamenti da effettuare per risolvere il problema. I trattamenti possono essere di natura strumentale oppure consistere in trattamenti topici con prodotti igienici e lozioni, oppure essere una combinazione di entrambi.

Infine, è opportuno precisare che prima di notare qualche cambiamento nella propria capigliatura ci vuole del tempo, poiché si deve dar modo ai trattamenti di agire e per fare questo una corretta igiene del cuoio capelluto è fondamentale. Una cute pulita e disintossicata sarà sicuramente più ricettiva alle sostanze curative.

I controlli successivi serviranno per valutare i progressi ottenuti ed eventualmente correggere o modificare i trattamenti nel modo più adatto per ottenere i risultati prefissati.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!


Leggi anche questi articoli

Anamnesi

L'anamnesi è la raccolta clinica di informazioni sui precedenti della vita di una persona a scopo diagnostico, come nel caso … Vedi articolo