Tinta in gravidanza

Si può fare la tinta in gravidanza? È questa la domanda che molti nostri clienti e utenti ci fanno. Le tinture per capelli in gravidanza sono fortemente sconsigliate. Il parere degli esperti in merito è deciso, il rischio di assorbimento di sostanze nocive da parte del cuoio capelluto è elevato e quindi è meglio lasciar perdere le tinte per un po’, soprattutto quelle permanenti.

La tinta non è un evento occasionale, la ripetizione dell’applicazione per diverse volte durante la gravidanza può risultare dannosa, una soluzione è legata all’utilizzo di prodotti di erboristeria chiedendo una tinta naturale, addirittura vegetale, senza coloranti chimici e pericolosi. La tintura che si lava via con lo shampoo, ad esempio, non penetra nell’organismo e quindi non mette a rischio il bebè.

Generalmente le tinture permanenti non vengono consigliate in gravidanza. Miglior sorte invece per i “colpi di sole”, questi infatti non interessano il cuoio capelluto e allontanano il pericolo di assorbimento di sostanze nocive per via transdermica.

Il nostro consiglio è di avere la massima cautela nell’utilizzo di qualsiasi prodotto nel periodo della gravidanza, un po’ di pazienza preserverà il vostro bambino da inutili rischi, in questi casi l’estetica passa decisamente in secondo piano.


Leggi anche questi articoli