Vai al contenuto

La protesi per capelli rappresenta una valida soluzione per problemi di calvizie e diradamento sia diffuso che localizzato poiché permette una grande personalizzazione e di agire sulla zona meno folta ripristinando la naturale capigliatura.

Per mantenere sempre in ordine l’infoltimento è necessario prendersene cura nel modo corretto tramite la corretta igienizzazione e manutenzione dello stesso.

La manutenzione può essere:

  • Ordinaria: consiste nel lavaggio della protesi per capelli e nella sostituzione dei tape (se è questo il sistema di ancoraggio), una profonda igienizzazione della calotta interna e della cute è fondamentale.
  • Straordinaria: rientrano la rigenerazione dell’infoltimento e le riparazioni necessarie a garantire una maggior durata alla protesi.

Si consiglia, soprattutto nei mesi estivi di ritonalizzare il colore del capello poiché i raggi UV portano ad uno schiarimento generale dello stesso. I capelli, infatti, con il tempo tendono a sbiadire e a virare il colore e il fenomeno si accentua proprio durante la stagione estiva. Per rigenerare il colore della protesi per capelli è necessario rivolgersi ad una visita tricologica dove personale specializzato eseguirà il servizio in tutta sicurezza, consigliando le tonalità migliore e utilizzando prodotti appositi per l’infoltimento.

È importante considerare che il capello della protesi non ha ricrescita, per cui i vari trattamenti estetici che verranno fatti tenderanno a causare maggiore secchezza ecco perché ripristinare la corretta idratazione permette di mantenere il capello bello, morbido e lucido. Esistono prodotti specifici con caratteristiche emollienti e lucidanti per curare questo tipo di problema, anche in questo caso è opportuno chiedere il consiglio di un esperto.

Come anticipato, nella manutenzione straordinaria rientra anche la riparazione dell’infoltimento. Nel tempo, infatti, la protesi per capelli può subire una diminuzione della densità oppure la calotta interna potrebbe presentare qualche anomalia, in questi casi si deve chiedere il parere dell’esperto e valutare lo stato generale dei materiali e capelli dell’infoltimento, qualora fosse possibile porre rimedio si procede con la riparazione. È importante sottolineare che ogni caso è diverso dall’altro poiché si devono considerare diversi fattori, come ad esempio:

  • L’usura della protesi;
  • L’uso che se ne fa;
  • Le necessità della persona.

Nei casi in cui la protesi per capelli sia veramente usurata e non fosse possibile ripararla si rende necessaria la sostituzione con una nuova, infatti, questa ha una durata, anche se variabile, e non è eterna. Vieni a trovarci in una delle nostre sedi per una consulenza gratuita con personale specializzato!

Contattaci senza alcun impegno

Il nostro Team è sempre a disposizione per fornire ulteriori consigli e informazioni.

Contattaci
Autore:
Prontocapelli
Scegliere Prontocapelli significa rivolgersi agli specialisti della salute dei capelli, per risolvere i problemi di calvizie, diradamento, caduta temporanea, forfora e grasso.

Approfondimenti

Leggi tutto