Quanto tempo può durare una parrucca?

parrucca

Tra le domande più comuni che sono rivolte ai nostri specialisti in sede di scelta della parrucca vi è: quanto può durare nel tempo?

Quando ci si ritrova a dover acquistare la parrucca per la prima volta, una delle preoccupazioni principali, dopo aver scelto la tipologia più adatta al proprio viso e stile, è proprio la durata.

La risposta non può però essere univoca poiché si deve tener conto di alcuni fattori importanti e della tipologia di parrucca…approfondiamo  l’argomento!

Di quale parrucca si tratta? Naturale o in fibra?

Come abbiamo più volte visto, la parrucca naturale è formata da capelli umani. I capelli possono essere di diversa qualità in base alla provenienza e lavorazione, entrambe, infatti, andranno ad influire sull’effetto finale, sulla lucentezza e movimento del capello. La scelta del capello è uno degli aspetti principali da considerare per avere una parrucca di qualità, per questo si devono rispettare determinati parametri come ad esempio non aver subito colorazioni, decolorazioni o permanenti, ciò è fondamentale per garantire delle cuticole integre.

La parrucca in fibra nonostante non sia naturale è praticamente identica ai nostri capelli tant’è che non si nota nemmeno la differenza, infatti, anche al tatto si presenta morbida e di texture molto simile al capello umano. La qualità della stessa risiede proprio nella scelta di una fibra di qualità e nella lavorazione della calotta interna che deve rispondere a determinati parametri come: essere anallergica, traspirante e confortevole.

Quali fattori possono influire sulla durata?

Ci sono diversi fattori che incidono sulla durata della parrucca, i principali sono:

  • il tipo di uso;
  • il mantenimento;
  • la manutenzione ordinaria.

Per quanto riguarda l’uso, se si dovesse portare la parrucca sempre anche durante la notte l’usura sarebbe sicuramente più importante, lo sfregamento aumenterebbe il danneggiamento dei materiali della parrucca. Inoltre anche gesti quotidiani come ad esempio il pettinare devono essere fatti con attenzione.

Altro elemento che incide è la cattiva manutenzione, infatti, questa dev’essere lavata accuratamente e con cadenza ravvicinata, aumentando i lavaggi in base alla frequenza d’uso e alle caratteristiche del cuoio capelluto, ad esempio per chi ha la pelle più acida o grassa è consigliato lavare la parrucca anche tutti i giorni.

Un altro fattore che può influire sulla durata è la scelta dei prodotti per il lavaggio e la cura, esistono shampoo specifici, balsamo e prodotti condizionanti da utilizzare per non rovinare il capello e mantenerlo idrato e bello più a lungo.

Quanto può durare una parrucca?

Premesso che questa non è eterna, e che la durata dipende oltre che dai materiali che la compongono anche dai fattori sopra citati, in media la parrucca in fibra se utilizzata con frequenza può durare da 1 a 2 anni mentre la parrucca in capello naturale anche fino a 3 anni.

Infine, seguendo semplici regole è possibile prolungare la vita della parrucca mantenendola in buono stato ed igienizzata, per eventuali informazioni si consiglia di rivolgersi a personale specializzato che sarà in grado di rispondere a tutte le vostre domande.

Contattaci senza alcun impegno

Vieni a trovarci in una delle nostre sedi per una consulenza gratuita con personale specializzato!


Leggi anche questi articoli

Parrucca

La parrucca è nata in passato come accessorio estetico e solo negli ultimi decenni ha cominciato ad essere assimilata ad … Vedi articolo