Capelli secchi e fragili

Cause di capelli secchi e fragili:

  • ambientali: sole, acqua di mare o di piscina, vento, inquinamento;
  • termiche: asciugacapelli, arricciacapelli, piastre elettriche;
  • meccaniche: spazzolatura, acconciatura;
  • chimiche: tintura/decolorazione, permanente.

Più il capello è lungo, maggiori sono i danni rilevabili a carico dello stesso. L’esposizione alle radiazioni ultraviolette danneggia notevolmente il fusto sia aumentando la porosità della cuticola, che favorendo la rottura dei punti di cistina con formazione di radicali liberi nella matrice proteica. I danni da sole sono più evidenti e gravi nei capelli già alterati da precedenti trattamenti cosmetici.

Le prime alterazioni a cui il fusto va incontro sono a carico della cuticola le cui cellule si sollevano dal fusto per poi distaccarsi esponendo completamente la corteccia. La scomparsa della cuticola fa sì che la corteccia del pelo, non più protetta, vada incontro a fessurazioni che ne determinano un progressivo indebolimento fino alla rottura. Nei casi più gravi l’estremità del fusto presenta tricoptilosi o doppie punte e piccoli rigonfiamenti biancastri (tricoressi nodosa) in corrispondenza dei quali il fusto va incontro a rottura.

Nel complesso il capello danneggiato è opaco, perché ha perso la naturale lucentezza, fragile al tatto, difficilmente pettinabile per aumento del coefficiente di frazione, più poroso, e quindi più lungo da asciugare, ma secco al tatto una volta asciutto. (Fonte: Tosti, op.cit)


Leggi anche questi articoli