La scelta della densità dei capelli di una protesi si effettua valutando la densità dei capelli presenti nelle zone in cui sia osservabile una crescita, sarebbe un errore produrre un infoltimento con densità molto elevata se nelle zone di capelli propri non si ha lo stesso tipo di presenza pilifera. La densità di capelli in un infoltimento può variare da 35 capelli per centimetro quadrato (bassissima densità) a 150 capelli per centimetro quadrato (altissima densità), ovviamente con stadi di densità intermedi in ragione delle richieste dell’utente. La densità dei capelli influenza pesantemente la scelta della base, che dovrà essere tanto più impercettibile al diminuire dei capelli per centimetro quadrato. Un errore nella scelta della densità dei capelli è sempre rimediabile ma è bene essere preparati e sicuri in merito alle proprie scelte, comunque guidate solitamente da un consulente tecnico, visto che un procedimento di riduzione della densità ad esempio provoca alcuni micro-inestetismi nell’infoltimento (soprattutto al tatto) e non può procedere all’eliminazione dei nodi che restano quindi come superfluo residuo nella protesi.