Trapianto dei capelli: la rotazione dei lembi

capelli-a-contatto

La rotazione dei lembi è una tecnica di chirurgia tricologica che non garantisce risultati eccellenti e per questo motivo è in diminuzione in campo estetico. Si tratta sostanzialmente di incidere un lembo di cuoio capelluto in modo da liberarne tre lati, il lembo sarà poi ruotato nella zona calva e ricucito. È possibile l’impianto contestuale di isole di pelle dalla nuca.

Trattandosi a tutti gli effetti di un intervento chirurgico, le problematiche legate a questa tecnica possono essere diverse, a partire dagli effetti dell’anestesia richiesta (quasi sempre totale), per arrivare al ricovero e alle inevitabili cicatrici. È richiesto il bendaggio della testa ed un possibile inestetismo è legato all’inclinazione dei lembi cuciti, che non sempre risulta uniforme. Il lembo ruotato potrebbe anche morire in caso di chiusura di vasi sanguigni nella fase di rotazione.

Va tenuto in considerazione solo se considerato dal chirurgo l’unico metodo utilizzabile.


Leggi anche questi articoli

Trapianto di capelli: quando ricrescono i capelli?

Quali sono le tempistiche di ricrescita dei capelli dopo essersi sottoposti al trapianto di capelli? Nelle prime settimane i miglioramenti sono quasi impercettibili ma vediamo assieme quali sono le tempistiche!

Telogen

È la fase di riposo e il periodo terminale durante il quale il capello si trova ancora nel follicolo pilifero … Vedi articolo

Catagen

È una fase transitoria, nella quale le attività del follicolo pilifero si bloccano e il bulbo non produce più cellule, … Vedi articolo