Trapianto di capelli: l’espansione cutanea

trapianto_espansione cutanea

L’espansione cutanea è una tecnica di chirugia tricologica ad oggi poco utilizzata e fortemente sconsigliata. Consiste nell’inserimento al di sotto del cuoio capelluto di alcuni palloncini che vengono periodicamente riempiti di silicone con l’obiettivo di espandere la cute. Dopo circa 4 mesi i palloncini vengono eliminati, la pelle in eccesso asportata e impiantata nelle aree calve. In questo caso il cuoio capelluto viene espanso ma non aumenta il numero di capelli. Oltre a questo, l’intervento produce cicatrici e richiede più sedute, è quindi pesantemente sconsigliabile e ritenuto obsoleto.


Leggi anche questi articoli

Trapianto di capelli: quando ricrescono i capelli?

Quali sono le tempistiche di ricrescita dei capelli dopo essersi sottoposti al trapianto di capelli? Nelle prime settimane i miglioramenti sono quasi impercettibili ma vediamo assieme quali sono le tempistiche!

Telogen

È la fase di riposo e il periodo terminale durante il quale il capello si trova ancora nel follicolo pilifero … Vedi articolo