Caduta dei capelli: come trattarla?

caduta dei capelli_trattarla

La caduta dei capelli è un problema molto diffuso senza distinzioni di sesso ed età, può essere causata da diversi fattori, genetici ed ereditari oppure essere conseguenza di particolari periodi di stress o comportamenti igienici errati. La calvizie può quindi avere carattere temporaneo o diventare cronica dipende ovviamente dai fattori scatenanti e se si può agire su questi per risolverli. Il compito di un tricologo è proprio questo: analizzare lo stato di salute di capelli e cuoio capelluto, studiare le cause che hanno indotto la caduta dei capelli e, se fattibile, elaborare una terapia efficace atta ad arginare il fenomeno.

Effettua il check-up gratuito

Ti aspettiamo nelle nostre sedi di Rovigo e Ferrara per un consulto con i nostri tricologi!

La caduta dei capelli può anche interessare varie zone della testa e avere cause differenti le une dalle altre, ecco perché non è semplice analizzare la situazione nel modo corretto, solo uno specialista possiede le conoscenze e gli strumenti adatti a valutare ogni singolo caso. È, infatti, possibile avere contemporaneamente due o più tipologie di calvizie, tra cui l’alopecia areata, l’effluvium telogen cronico, alopecia da trazione e/o centrifuga ed altre.

Alopecia areata

Approfondendo, l’alopecia areata si presenta come una calvizie irregolare nella forma che può interessare più punti del cuoio capelluto con chiazze di forma rotonda che compaiono all’improvviso. Si tratta di una malattia autoimmune che, in alcuni casi, può risolversi spontaneamente, anche se un corretto trattamento può aiutare a velocizzare il processo di ricrescita del capello. Questa patologia può ripresentarsi nel tempo ed è scarsamente prevedibile.

Effluvium telogen

L’effluvium telogen cronico è una forma di caduta dei capelli temporanea, può interessare l’intero cuoio capelluto e causare un forte diradamento. Le cause possono essere diverse, tra cui: shock e forte stress, malattie, squilibri alimentari ed altre. Solitamente questa tipologia di perdita si protrae per circa 6 mesi, però, non essendo definitiva, attraverso una terapia mirata è possibile ridurre e/o arrestare il fenomeno, favorendo così la successiva ricrescita dei capelli.

Alopecia da trazione

L’alopecia da trazione, invece, è tra le cause più comuni della caduta dei capelli ed è dovuta a pettinature e/o acconciature che stressano maggiormente i capelli e la cute scatenando il problema. Si tratta di una perdita che si può prevenire e prevedere evitando appunto acconciature troppo strette e ripetute nel tempo, come ad esempio trecce, code di cavallo, extension ed altre. Si verifica quando i follicoli piliferi sono sottoposti ad un’azione meccanica eccessiva, la conseguenza è l’indebolimento generale della chioma. La situazione si potrà normalizzare cambiando modo di acconciare i capelli e seguendo una cura che vada a rafforzare i follicoli piliferi e la chioma.

Infine, la tempestività nell’agire è fondamentale per risolvere, almeno nei casi in cui è possibile, la calvizie e contrastare la caduta dei capelli. Meno tempo si aspetta e più chances ci sono di tenere i propri capelli in testa!


Leggi anche questi articoli

Anno nuovo, capelli nuovi!

All’inizio dell’anno tra i nuovi propositi vi è di essere soddisfatti dei propri capelli, come? Scopriamolo assieme!