5 consigli per mantenere i capelli tinti brillanti e in salute

tinta per capelli

I capelli tinti hanno bisogno di molte cure. Il colore e il sole possono rovinare inesorabilmente la cute. Nel momento in cui i capelli vengono tinti per la prima volta, la barriera naturale che protegge la chioma è rimossa dalle sostanze chimiche contenute nelle tinture per capelli. Di conseguenza, i capelli non sono più protetti e rischiano maggiormente di essere danneggiati.

Vediamo assieme 5 consigli pratici per mantenere anche dopo la tintura capelli belli e in salute.

  1. Usare uno shampoo specifico, il colore durerà più a lungo. I lavaggi dovrebbero essere limitati ad un massimo di tre alla settimana. Il prodotto scelto fa la differenza: meglio scegliere shampoo e balsamo pensati appositamente per capelli tinti, privi di solfati, che possono scolorare il capello e renderlo opaco.
  2. Meglio lavare con acqua tiepida, se troppo calda può decolorare prima il capello e indebolirlo. Per la piscina è opportuno, prima di indossare la cuffia, inumidire la capigliatura e passare un po’ di balsamo.
  3. Combattere la secchezza con il balsamo. I capelli colorati hanno bisogno di più idratazione, per questo è necessario trattarli con sieri o balsami nutrienti. Ogni tanto potrebbe essere una buona idea rivolgersi ad un centro specializzato per un trattamento professionale, magari elimina-tossine, in modo da ridonare lucentezza alla chioma. Per una coccola casalinga è possibile preparare un balsamo fai-da-te mischiando in parti uguali avocado, olio di mandorla e olio di vitamina E: applicarlo sui capelli umidi e lasciarlo in posa per 10 minuti.
  4. Nascondere la ricrescita con qualche trucco. Non è necessario ritingere tutti i capelli appena compare la ricrescita: esistono prodotti pensati appositamente per coprire le radici. Anche dare un po’ di volume può aiutare a mascherarla. Per ottenerlo, distribuire uniformemente una noce di mousse per capelli sulla chioma umida, spruzzare un po’ di lacca fra le ciocche e asciugare utilizzando una grande spazzola rotonda, tirando i capelli verso l’alto e indirizzando l’aria sulle radici.
  5. Se è la prima volta che effettuate la tintura, è più sicuro cominciare con un colore semi permanente, che va via dopo pochi lavaggi.

Per concludere, consigliamo di rivolgersi ad un esperto del settore. Colorare i capelli a casa è un’opportunità ormai alla portata di tutti ma la differenza sul risultato è notevole. È opportuno rivolgersi ad un parrucchiere professionista, in quanto è in grado di studiare bene il colore a seconda dello stile, della forma del viso e della testa, sug­ge­rendo pro­dotti spe­ci­fici per mantenere la tintura.


Leggi anche questi articoli

Cura dei capelli deboli in inverno

Cosa intendiamo per capelli deboli? Vediamo assieme come curare i capelli deboli, secchi e sfibrati in un periodo delicato come quello invernale.