5 consigli per evitare che i capelli ricci diventino crespi

capelli ricci e crespi

I capelli ricci hanno bisogno di cura e attenzione, sono più soggetti a diventare secchi rispetto ai capelli lisci. questo perché hanno una forma a spirale a partire dalla radice che rende difficile la distribuzione dell’oleosità naturale del cuoio capelluto per tutta la lunghezza del capello. Per questo motivo, è più difficile pettinarli e sono più propensi alla formazione di nodi e di ciocche non controllate.

Vediamo assieme qualche consiglio per gestire i vostri capelli ricci in modo corretto!

  1. Lavare i capelli con uno shampoo specifico, studiato per questo tipo di capelli, massaggiando dolcemente. Evitare l’uso di acqua troppo calda perché causa successiva secchezza.
  2. Risciacquare bene e applicare un balsamo. Shampoo e balsamo per capelli ricci contengono sostanze idratanti come cheratina, aloe vera e vitamine che nutrono il capello.
  3. Con i capelli ancora umidi, spargere una crema districante su tutta la capigliatura usando piccole quantità. Potete applicarla anche più volte al giorno (non più di due), ma senza esagerare nella quantità applicata.
  4. Applicare un maschera ogni 7 o 15 giorni.
  5. Tagliare i capelli regolarmente per evitare l’inaridimento della chioma.

I capelli ricci permettono regalano alla donna uno stile più giocoso e sbarazzino, ma per creare il look giusto è necessario lavorare bene con i volumi, e i tagli devono seguire linee di styling a volte impegnative. Per questo è necessario affidarsi al vostro parrucchiere di fiducia, che studi bene il taglio a seconda dello stile, della forma del viso e della testa, suggerendo prodotti specifici per capelli secchi o per capelli ricci per nutrire ed idratare il capello evitando di portarlo al crespo.


Leggi anche questi articoli

Cura dei capelli deboli in inverno

Cosa intendiamo per capelli deboli? Vediamo assieme come curare i capelli deboli, secchi e sfibrati in un periodo delicato come quello invernale.