Macassar

Il macassar è un olio che deriva dalla pianta Cananga odorata, comunemente conosciuta come ylang-ylang. Questo è un albero della famiglia delle Annonaceae. Dai fiori della Cananga odorata si ricavano due oli che si differenziano per la loro composizione  chimica. L’olio di macassar dalla prima, seconda e terza distillazione. L’olio di ylang ylang, più pregiato, da una distillazione extra. L’uso dell’olio di macassar risale all’epoca vittoriana, dove veniva utilizzato per shampoo e altri bagni. Ha la caratteristica di essere un olio dal colore giallo dorato o rossastro, di consistenza vischiosa e dal profumo intenso e penetrante. Le sue proprietà sono molte: antisettiche, euforizzanti, rigeneranti, afrodisiache, antispasmodiche, ipoglicemizzanti, ipotensive, antiparassitarie e antidepressive.

In modo particolare questo olio è utilizzato in cosmesi per rinvigorire i capelli ; energizzare, nutrire ed idratare la chioma sfibrata e spenta. Lo si distribuisce massaggiando con cura sui capelli asciutti. Si lascia in posa almeno per trenta minuti oppure, per prolungare l’assorbimento dei principi attivi, anche per tutta la notte. Il risciacquo non darà problemi perché l’olio di macassar è leggerissimo. L’impacco darà vigore e luminosità anche ai capelli più inariditi. Applicato prima dei bagni di sole e di mare, quest’olio costituisce una protezione ideale dagli agenti aggressivi come sale e raggi solari. Anche nella fisioterapia l’olio di macassar è impiegato ad uso interno per le proprietà sedative e antispasmodiche, e anche sotto forma di unguenti od olio da massaggio ad uso antinfiammatorio, antiparassitario ed euforizzante.


Leggi anche questi articoli