Enciclopedia

Biotina

La biotina è una vitamina idrosolubile del gruppo B.
Si tratta di un fattore indispensabile per la corretta crescita dei mammiferi, e la salute di pelle e capelli.
Viene individuata nel 1931 in seguito agli studi su alteramenti cutanei che si sviluppavano su animali nutriti esclusivamente con albume.

Stadi carenza della proteina possono portare anche nell’uomo a carenze cutanee come dermatiti o desquamazioni, ma sono molto rari, e sono state riscontrate solo in individui che abusavano di uova crude o alla coque, in quanto l’albume contiene una proteina che rende indisponibile la biotina impedendone l’assorbimento intestinale.

Il suo ruolo nell’organismo non è ancora completamente spiegato; sembra essere coinvolta nel processo di sintesi degli acidi grassi e nella decarbossilazione di alcuni composti organici, ovvero nel trasporto di CO2.
Sicuramente però, influisce sulle capacità motorie, migliorando i risultati sportivi e sulla salute di pelle e capelli.

La biotina è indispensabile per prevenire incanutimento precoce dei capelli e caduta, e recenti studi sperimentali indicano la possibilità di deficit o alterato metabolismo della biotina nella patogenesi della dermatite seborroica.

In commercio si possono trovare numerose soluzioni che integrano la biotina nell’organismo, spesso associate all’acido pantotenico che aiutano a rinforzare i capelli, ed a riportarli ad un aspetto sano e pigmentato.